Ylenia Carrisi dichiarata morta: figlia di Al Bano scomparve 20 anni fa

Bari, 17 dic. (LaPresse) - Il tribunale di Brindisi ha pubblicato la sentenza con la quale si dichiara la morte presunta di Ylenia Carrisi, la figlia maggiore di Al Bano e Romina Power. La richiesta era stata presentata proprio dal padre a novembre del 2012, nell'estrema speranza che qualcuno si facesse vivo dando notizie della figlia scomparsa dal 31 dicembre 1994, data in cui Ylenia telefonò ai suoi genitori per gli auguri del Capodanno, poi più nulla. Trascorsi sei mesi dalla pubblicazione nell'albo, il giudice si è dovuto pronunciare con una sentenza che produce gli stessi effetti sulla persona della morte fisica e può essere pronunciata dopo dieci anni dalla scomparsa. Cesserebbe di avere valore solo se giungessero prove che Ylenia è ancora in vita. La ragazza scomparve a New Orleans, in America, a 24 anni. L'ultimo periodo era stata vista in compagnia di un trombettista. Poi, un testimone raccontò di averla vista lanciarsi nel fiume Mississipi, ma in 20 anni non sono mai più giunte notizie di lei.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata