Viterbo, scomparsi donna 22enne e il figlio di 4 mesi
La giovane era in vacanza sul lago in un campeggio a Montefiascone

Una donna austriaca di 22 anni, Cecile Maria Fassine, e il figlio di 4 mesi, Matteo Arion Fassine, sono scomparsi ieri notte sul lungolago di Montefiascone (Viterbo). La giovane era in vacanza al camping Amalasunta. Intorno a mezzanotte è uscita dal bungalow dove alloggiava per far addormentare il bimbo e non è più ritornata. A sporgere denuncia, questa mattina, sono stati il padre e la madre della ragazza, che erano con lei. Subito sono scattate le ricerche con il corpo forestale dello Stato, i carabinieri, la polizia e i vigili del fuoco. I sommozzatori stanno cercando anche nel lago. La giovane, di origini italiane ma nata in Austria, è una studentessa universitaria. E' magra, capelli lunghi castani, alta 1,65, indossava un paio di jeans chiari, una maglietta grigio scuro, un giubbotto nero e ha un piercing al labbro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata