Vita in diretta, fidanzatini Ancona, figlia: Non ho sparato

Milano, 9 nov. (LaPresse) - Le telecamere de 'La vita in diretta' di Rai1 sono ad Ancona, dove un ragazzo di 18 anni sabato avrebbe sparato alla madre della fidanzatina 16enne, morta sul colpo, e al padre, in coma. Il giovane avrebbe portato una pistola calibro nove con la matricola abrasa a casa della famiglia di lei, contraria alla loro relazione. Il 18enne avrebbe ucciso a sangue freddo la madre della ragazzina e sparato quattro colpi al padre, sottufficiale dell'aeronautica, per poi fuggire con la giovane. Il padre è in coma: le sue condizioni sono gravi e l'operazione a cui è stato sottoposto nelle ultime ore ha avuto delle complicazioni. Ora il giovane si trova in carcere e ha confessato di aver commesso l'omicidio alla presenza del suo legale. La giovane si trova invece in una struttura protetta: avrebbe chiesto della madre e del fidanzatino, ma non del padre, perchè non si parlerebbero da tempo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata