Virus cinese, comunità italiana: Episodi di intolleranza ingiustificati

Roma, 26 gen. (LaPresse) - "Noi siamo cittadini italiani o residenti in Italia da anni. Questa intolleranza è ingiustificata". E' lo sfogo a LaPresse di Lucia King, portavoce della comunità cinese a Roma. "Tutti dobbiamo essere uniti contro questo virus, non si possono fare distinzioni di razza o nazionalità", aggiunge dopo gli ultimi episodi di discriminazione nei confronti della comunità cinese avvenuti in varie parti di Italia. "Il governo della Cina - spiega ancora - sta prendendo tutte le precauzioni possibili. Tutti sono mobilitati". Nel frattempo la comunità cinese della Capitale ha deciso di rinviare la festa per il Capodanno, in programma per il prossimo 2 febbraio. "Non lo abbiamo fatto per pericolo di contagio - precisa King - ma perché ci sono nostri connazionali che stanno soffrendo e non ci sembrava giusto. Questa è la motivazione". Lo stesso provvedimento è stato preso anche dalla comunità di Milano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata