Violenza ospedali, sit-in degli operatori sanitari a Napoli:"Chiediamo sicurezza"

Manifestazione di protesta davanti all'ingresso della Prefettura: "Ci venga riconosciuto ruolo di pubblici ufficiali"

Sit-in davanti alla prefettura di Napoli dei lavoratori della sanità pubblica partenopea che hanno protestato contro la violenza e le aggressioni nelle corsie. "Al pronto soccorso per guarire non per aggredire", lo slogan esposto dai manifestanti che hanno voluto sottolineare la situazione di grave disagio vissuta nei nosocomi napoletani: da inizio anno sono state 130 le aggressioni subite dagli operatori sanitari. Presente anche Giosuè Di Maro, segretario sanità della Fp-Cgil Campania: "Siamo qui per dare voce a chi non ha voce, ci sono degli episodi di violenza gratuiti e altri che dipendono dall’organizzazione del lavoro. Chiediamo sicurezza e chiediamo che ci venga riconosciuto ruolo di pubblici ufficiali", ha dichiarato Di Maro.