Violentava la figlia minorenne: arrestato a Giugliano
E' stata la bambina a confermare i ripetuti episodi di violenza

Papà orco in manette a Giugliano a Campania, in provincia di Napoli, per aver abusato sessualmente della figlia minorenne. E' stata la stessa bambina a confermare prima alla mamma, poi agli inquirenti i ripetuti episodi di violenza sessuale subiti: così i carabinieri, su mandato della procura di Napoli Nord che ha coordinato l'indagine, hanno arrestato l'uomo che è ai domiciliari e a cui è stata sospesa la potestà genitoriale. Le indagini sono partite dalla denuncia della madre della bambina, in affidamento congiunto a entrambi i genitori: la donna aveva notato che ogni volta che la piccola trascorreva del tempo con il padre mostrava al ritorno segni di violenza. A quel punto ha cercato di saperne di più: la piccola, dopo un'iniziale reticenza, le ha raccontato gli orrori che era costretta a subire, poi ne ha parlato anche con una maestra. La madre ha denunciato tutto ai carabinieri che hanno informato la procura: la bambina nel corso delle indagini ha confermato tutto nell'audizione protetta. La consulenza psicologica e quella medico legale hanno confermato l'attendibilità del suo racconto, così come di quelli dell'insegnante, la pediatra e la mamma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata