Violentate da un ragazzo conosciuto in chat
Due 14enni sono state violentate a Roma da un giovane conosciuto in chat. In manette due ragazzi di 20 e 21 anni, nati nella Capitale da famiglie di origini bosniache e domiciliati in un campo nomadi: sono accusati di violenza sessuale di gruppo continuata e sequestro di persona. Una delle giovani dopo i primi contatti sui social aveva deciso di conoscere di persona il ragazzo e lo ha incontrato insieme all'amica. Lui le avrebbe costrette a seguirlo in bosco in zona Collatina, dove avrebbe abusato di loro mentre il suo amico 20enne faceva da palo, dopo averle legate per non farle scappare. I fatti risalirebbero a maggio scorso ma solo un mese dopo una delle vittime ha raccontato tutto ai suoi genitori che hanno sporto denuncia. Oggi gli arresti.