Videopoker in mano alla camorra, 11 gli arresti
Colpo alla camorra e ai suoi interessi nel mercato locale dei videopoker. Sono 11 le misure cautelari emesse dal Gip del tribunale di Napoli nei confronti di affiliati al clan Belforte di Maddaloni e ad imprenditori collusi con la cosca. Sono accusati di aver contribuito a piazzare le macchine da gioco in molti locali della regione. Oltre venti i casi di presunta estorsione accertati ai danni di altrettanti commercianti che hanno dovuto subire la violenza intimidatrice esercitata da noti pluripregiudicati