Vicenza, scoperta frode da 1 miliardo per fatture false:29 arresti
Accusati di far parte di un'organizzazione transnazionale dedita alla frode fiscale e alla commissione di reati fallimentari

Ventinove persone sono state arrestate, tra cui 18 in carcere e 11 ai domiciliari, accusate di far parte di  un'organizzazione transnazionale dedita alla frode fiscale e alla commissione di reati fallimentari. E' questo il bilancio dell'operazione 'Round Trip', condotta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Vicenza che stanno eseguendo le ordinanze di custodia cautelare in varie località del territorio nazionale con la collaborazione dei Reparti territoriali e con le polizie di 5 Paesi esteri.

 L'indagine ha consentito di accertare, nei confronti di una società operante in Italia e in 15 paesi comunitari nel commercio di prodotti hi-tech tra cui tablet e televisori, un giro di fatture per operazioni inesistenti pari a 930 milioni di euro finalizzate all'evasione Iva di oltre 130 milioni di euro, attraverso la classica frode carosello.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata