Vicenza, rapina degenera in omicidio: ritrovati resti a Chioggia

Vicenza, 18 ott. (LaPresse) - Concorso in omicidio volontario, occultamento di cadavere e rapina. Sono le accuse a carico di un cittadino italiano nei cui confronti è stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare dalla polizia di Vicenza. Dalle indagini, scattate in seguito alla scomparsa di un cittadino moldavo, è emerso che l'indagato, insieme a un uomo fermato l'1 ottobre, aveva tentato una rapina che però era degenerata nell'omicidio e nell'occultamento del cadavere. Gli investigatori hanno trovato i resti di un corpo umano nella riserva naturale 'Bosco Nordio' nei pressi di Chioggia, in provincia di Venezia, con tutta probabilità appartenenti all'uomo moldavo. I resti sono stati individuati grazie all'ausilio di Orso e Dogan, i due cani molecolari delle unità cinofile della polizia di Milano Malpensa addestrati nella ricerca di persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata