Vicenza, cadavere di una donna trovato da un cacciatore sul Monte Grappa
La vittima potrebbe essere Sofiya Melnyk, la 43enne ucraina scomparsa a Cornuda a metà novembre

Il cadavere di una donna è stato trovato da un cacciatore sul Monte Grappa, a Vicenza. Stando ai primi riscontri investigativi il corpo, sfigurato, sarebbe di Sofiya Melnyk, la 43enne ucraina scomparsa a Cornuda a metà novembre.

La salma, recuperata dai vigili del fuoco di Bassano del Grappa, è stata trovata in un burrone nel territorio comunale di Romano d'Ezzelino. Solo l'esame autoptico, che si terrà all'obitorio di Treviso, potrà chiarire l'identità. Sul caso indagano i carabinieri di Treviso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata