Vibo Valentia, incidente su Salerno-Reggio Calabria:3 morti e 3 feriti

Vibo Valentia, 25 giu. (LaPresse) - Tre persone sono morte ed altre tre sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto all'alba, verso le 5, sulla carreggiata nord dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria, vicino alla svincolo di Sant'Onofrio (Vibo Valentia), al Km 349. Le vittime viaggiavano a bordo di un furgone Fiat Doblò adibito al trasporto passeggeri. La conducente, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del mezzo che è uscito fuori strada e ha sbattuto contro il guard rail.

Le vittime sono Rosa Sgrò, 42 anni, di Laureana di Borrello (Reggio Calabria), che era alla guida del mezzo, Petrika Marsa (27 anni) e Elena Romila (39 anni). I feriti, ricoverati nell'ospedale di Vibo Valentia, appartengono tutti ad un unico gruppo familiare. In particolare si tratta di due coniugi con lesioni giudicate guaribili in pochi giorni e una 46enne che è ricoverata in rianimazione, in attesa di un intervento chirurgico per le lesioni riportate. Sul posto è intervenuta la polizia postale che sta vagliando le cause dell'incidente, che non ha coinvolto altri veicoli. Nel tratto dell'impatto non ci sono restringimenti e si viaggia su due corsie per senso di marcia. Tra le ipotesi quella di un malore della conducente o di un colpo di sonno. Il Fiat Doblò è stato sequestrato e i corpi sono stati consegnati ai familiari. Tutte le persone coinvolte nell'incidente lavoravano stagionalmente per un imprenditore agricolo di Pizzo (Vibo Valentia), che è titolare del veicolo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata