Via libero allo sbarco del mercantile danese al largo di Pozzallo
L'Alexander Maersk era fermo da giorni davanti al porto. Il sindaco della cittadina siciliana: "Grazie Salvini per aver accettato la richiesta umanitaria"

Dal ministero dell'Interno è arrivata l'autorizzazione all'attracco a Pozzallo del cargo Alexander Maersk, fermo da giorni davanti al porto. Lo rende noto il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, che in una nota dichiara: "Non posso non manifestare la mia soddisfazione per la positiva conclusione della vicenda, perché si è avverato l'auspicio contenuto nel mio appello. Era una decisione attesa non solo da parte mia ma anche da tutta la città che ha vissuto con apprensione l'evolversi della situazione. Ringrazio il ministro Salvini - prosegue il primo cittadino di Pozzallo - per aver accettato la richiesta umanitaria che ho inoltrato e sono sicuro che la decisione assunta sia quella giusta".

"La macchina organizzativa è già attivata - dichiara il sindaco Ammatuna - ed accoglieremo con l'umanità di sempre queste persone che hanno sofferto, cercando di dare loro la dovuta assistenza e restituirgli il sorriso. Un ringraziamento va alla Prefettura, alle forze dell'ordine, alla Capitaneria di Porto ed ai volontari per l'impegno profuso; un ringraziamento particolare va inoltre al comandante e all'equipaggio della nave Alexander Maersk per l'umanità dimostrata". Conclude il sindaco di Pozzallo: "Oggi è un giorno importante, perché oltre alla lieta conclusione della vicenda è stato dimostrato che la solidarietà è ancora un sentimento diffuso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata