Verona, uccide moglie, ferisce figlio autistico e tenta suicidio
Tragedia familiare, l'uomo forse era depresso

Ha accoltellato la moglie, Mirella Guth di 64 anni, e il figlio di 37 anni, affetto da autismo, poi ha tentato il suicidio. La tragedia è accaduta a Verona ieri mattina. Disperato il tentativo di salvare la donna, che è morta oggi, mentre il giovane e il padre sono ricoverati in gravi condizioni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Secondo le prime ricostruzioni l'uomo stava attraversando un periodo di depressione a causa della malattia della moglie, colpita da un ictus, e dalla disabilità del figlio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata