Verona, sospetto caso di ebola: ma è malaria

Venezia, 3 ott. (LaPresse) - E' semplice malaria un 'sospetto caso di Ebola' in una donna nigeriana che stamattina si era presentata al pronto soccorso dell'azienda ospedaliera di Verona in cattive condizioni di salute. Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità del Veneto Luca Coletto. La donna, residente da tempo nel Veneto, era rientrata da pochi giorni in Italia da un viaggio nel Paese d'origine, dove probabilmente ha contratto la malattia. E' stato immediatamente applicato dai sanitari veronesi il protocollo specifico da adottare in questi casi.

Le analisi di verifica hanno confermato trattarsi di un caso di malaria e la paziente è stata ricoverata ed è ora sottoposta alle cure del caso. "Il sistema di filtro e di controllo che abbiamo attivato con i nostri protocolli - commenta Coletto - funziona a dovere, come dimostra il fatto che questo caso è stato subito trattato nella maniera corretta e in tempi brevi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata