Verona, 29 denunce e 19 ditte sequestrate per gestione illecita rifiuti
Scoperte attività abusive in tutta la provincia

La polizia stradale di Verona, durante controlli scattati nell'intera provincia, ha scoperto una diffusa attività di gestione illecita dei rifiuti e di attività abusive che, nel corso dei primi mesi del 2016, ha portato a 29 persone indagate. Numerosi i sigilli messi dagli agenti: tre aziende sono state sequestrate completamente e una parzialmente; un impianto abusivo di gestione rifiuti; tre insediamenti industriali dismessi; cinque aree a destinazione agricola, cimiteriale, produttiva; tre autofficine abusive; due autodemolizione operanti in maniera difforme rispetto all'autorizzazione; una autodemolizione abusiva; 180mila tonnellate circa di rifiuti; 45000 euro di sanzioni amministrative; tre autocarri per trasporto di rifiuti senza autorizzazione. "Lo scenario che continuiamo ad osservare - commenta il dirigente della polizia stradale Girolamo Lacquaniti - è quello di un diffuso e ramificato sistema attraverso il quale trarre profitti a scapito della salute pubblica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata