Ventimiglia, vigili del fuoco salvano clochard dalla piena del Roia

Genova, 5 nov. (LaPresse) - Più di 60 interventi nella notte per i vigili del fuoco di Imperia a causa del maltempo. Il più eclatante è stato un salvataggio legato alla possibile esondazione del fiume Roia a Ventimiglia. In località Roverino infatti, in prossimità di passaggio a livello, un clochard non si è accorto che il fiume si stava ingrossando, e si è ritrovato in trappola in un anfratto dove dorme. E' stato però visto da un passante, che ha allertato i le forze dell'ordine, quindi i vigili del fuoco hanno bloccato la linea ferroviaria, e dall'alto hanno recuperato l'uomo che poi è stato trasportato in ospedale. E' stata poi eseguita l'evacuazione di una palazzina in via Freccero, sempre a Ventimiglia, per le infiltrazioni d'acqua. Registrata poi una frana in frazione Ville, mentre ad Ospedaletti una piccola tromba d'aria ha scoperchiato un dehor. I fiumi si sono molto ingrossati nella notte, l'Argentina ad Arma di Taggia è arrivato a 20 centimetri dal livello massino, idem il Nervi e Roja. A Ceriana, poi è scattato il piano di emergenza automatico dopo che una frana che uccise due persone nel 2000, e sono state sgomberate 30 persone da 22 alloggi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata