Venezia, scappa da carcere minorile e va in gita con fidanzata

Venezia, 7 ago. (LaPresse) - L'hanno sorpreso mano nella mano con la fidanzatina: un 18enne di Marghera (Venezia) era entrato nel carcere minorile di Treviso circa un anno fa, dove doveva scontare una pena di due anni e sette mesi per spaccio. Il ragazzo, approfittando del programma riabilitativo 'Recomensamos', che lo aveva coinvolto in attività di giardinaggio esterna al penitenziario ma monitorate da educatori, sfruttando un momento di distrazione degli addetti alla vigilanza si è dileguato facendo perdere le proprie tracce. Di fatto, era diventato un evaso. Il giovane è fuggito insieme alla propria fidanzata ed è andato a Venezia. Gli agenti del commissariato di Marghera hanno rintracciato la coppia a piazzale Roma, all'ingresso della città lagunare, mentre passeggiava tranquillamente. Il ragazzo è stato denunciato per evasione e riportato immediatamente in carcere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata