Venezia, l'acqua alta si ferma a 150 cm e poi cala
Venezia, l'acqua alta si ferma a 150 cm e poi cala

Il picco alle 13.10, poi il deflusso della marea. Preoccupa lo scirocco. Maltempo in tutta Italia: esondazioni di fiumi in Emilia e Toscana. Si alza il livello dell'Arno. A22 del Brennero interrotta

A Venezia allarme parzialmente rientrato per l'acqua alta.  Il livello registrato dal mareografo di Punta della Salute alle ore 13.10 era di 150 centimetri. Alle dighe di San Nicoletto e di Malamocco sono stati raggiunti i 155 centimetri. La marea poi ha cominciato a defluire. Piazza San Marco è chiusa ai pedoni. Preoccupa però lo scirocco. "Attenzione a San Marco e Riva degli Schiavoni: in Bacino di San Marco il vento sta aumentando di intensità con provenienza da sud. Potrebbe aumentare il moto ondoso da vento", comunica il Centro Maree del Comune.

Ma il maltempo sta provocando disagi da Nord a Sud. In Alto Adige la caduta di un cavo di media tensione per le nevicate ha provocato l'interruzione dell'autostrada A22 del Brennero e della linea ferroviaria. Chiusa per neve la statale 659 in Piemonte. In Toscana si è alzato il livello dell'Arno, sopra il primio livello di guardia. Allagamenti e tromba d'aria nel Grossetano con centinaia di evacuazioni.  Il torrente Idice  è esondato nel bolognese a Budrio e un centinaio di persone sono state evacuate. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata