Natale, regali indesiderati: 2,7 milioni di italiani pronti a rivenderli

Ci pensa eBay a incentivare la vendita di regali poco graditi

Come ogni anno, terminato il Natale, arriva il momento di fare un bilancio dei regali ricevuti. Che siano 'doppioni' o magari oggetti poco in linea con le proprie passioni, di una taglia di troppo o di uno stile che non ci rappresenta, prima o poi capita a tutti di ricevere il regalo sbagliato.

Secondo una ricerca eBay commissionata a TNS, lo scorso Natale più della metà (58%) degli italiani ha dichiarato di aver ricevuto almeno un regalo non desiderato per un totale di 31,8 milioni di oggetti. Tra chi ha avuto la sfortuna di non trovare sotto l'albero solo cose davvero gradite, ben il 13% dichiara di aver scartato fino a 5 regali che non gli sono piaciuti, mentre addirittura il 4% degli italiani, forse i più intransigenti, ha ricevuto fino a 10 doni natalizi non in linea con i propri gusti e desideri. E se in pieno spirito natalizio il 47% degli intervistati ammette di tenere comunque i doni ricevuti, il 7% si dichiara pronto a rivendere i regali meno soddisfacenti (circa 2,7 milioni di italiani). Inaspettatamente, i giovanissimi (16-24 anni) sono quelli che più numerosi scelgono di tenere i regali ricevuti (64%), al contrario degli italiani tra i 35 e i 44 anni che tendono invece ad aderire in maniera maggiore alla pratica del 'regifting'.

Perché vendere i regali non soddisfacenti? La maggior parte degli Italiani (53%) lo farebbe per mettere da parte il ricavato e risparmiare, mentre il 35% li userebbe per acquistare un nuovo regalo per sé. In particolare, i Millennials preferiscono acquistare con il ricavato un nuovo oggetto più adatto ai propri gusti, mentre gli italiani tra i 55 e i 64 anni prediligono il risparmio (60% contro il 43% dei 25-34enni). Nell'ultima settimana dell'anno, infatti, eBay.it registra un boom di inserzioni in cui viene indicato 'Regalo doppio' o 'Regalo indesiderato' come motivo della messa in vendita dell'articolo. Da qui, l'idea della piattaforma: nasce la campagna Se Babbo Natale ha sbagliato regalo, vendilo su eBay! per supportare ed incentivare la vendita di regali poco graditi e scegliere di farsi un regalo davvero azzeccato con il ricavato. A partire dal 31 dicembre e fino al 9 gennaio sarà possibile mettere in vendita sul marketplace fino a 10 oggetti a solo 1 euro di commissione finale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata