Vende panini per strada in condizioni di sporcizia: multato
Operazione dei carabinieri del Nas nella provincia di Siena

I carabinieri del Nas di Firenze, insieme ai colleghi della stazione di Monticiano, in provincia di Siena, hanno eseguito un controllo sul furgone di un rivenditore ambulante di panini nei pressi delle terme di Petriolo. All'uomo è stata sospesa l'autorizzazione alla vendita di alimenti e dovrà pagare una multa di 2mila euro. Infatti in seguito a un controllo sui furgoni adibiti alla rivendita di alimenti sono emerse significative irregolarità per quanto riguarda la sicurezza alimentare, come le pessime condizioni igieniche, sporcizia nel vano di carico del furgone e promiscuità tra il materiale utilizzato per l'allestimento dell'autocarro adibito a rivendita di panini e gastronomia e le derrate alimentari utilizzate.

In particolare poi non era garantita continuità alla catena del freddo, per l'assenza di un idoneo impianto per mantenere e controllare le temperature degli alimenti, limite gravissimo particolarmente nel periodo estivo per quanto attiene agli alimenti che debbano essere refrigerati. Si è individuato dunque un reato di pericolo: la detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione, tali potenzialmente da poter cagionare una tossinfezione alimentare.

Al titolare del furgone è stata comminata una sanzione di 2mila euro e l'Asl ha sospeso l'autorizzazione all'esercizio ambulante della somministrazioni di alimenti per il titolare del furgone che potrà riprendere la propria attività solo dopo avere risolto i problemi riscontrati e a seguito di una nuova autorizzazione della stessa Asl.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata