Vaticano, vescovo inglese confessa 'infedeltà': Papa accetta dimissioni

Città del Vaticano, 4 ott. (LaPresse/AP) - Papa Francesco ha accettato le dimissioni di un vescovo inglese che la scorsa settimana ha confessato di essere stato "infedele" ai suoi voti come sacerdote. Il vescovo della diocesi di Arundel e Brighton Kieran Conry ieri, in una dichiarazione, non ha voluto rivelare ciò che ha fatto ma ha detto: "Le mie azioni non sono state illegali e non hanno coinvolto minorenni". I media pritannici dicono che il 63enne avrebbe avuto un rapporto inappropriato con una donna sposata che frequenta la sua parrocchia. Oggi il Vaticano ha confermato che il pontefice ha accettato le dimissioni di Conry come indicato dal diritto canonico che permette di lasciare l'abito se si è malati o se qualche grave ragione rende inadatti al ruolo. Conry si è scusato per la "vergogna" che ha buttato sulla Chiesa e ha chiesto perdono.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata