Vaticano, Papa: Famiglia non ha giusto riconoscimento e sostegno

Città del Vaticano, 7 ott. (LaPresse)- Oggi "non si dà alla famiglia il dovuto riconoscimento e sostegno nell'organizzazione politica ed economica". Così Papa Francesco durante l'udienza del mercoledì in piazza San Pietro. Per Bergoglio - che tocca quindi i temi del Sinodo in corso - la famiglia non solo non ha più il riconoscimento adeguato, ma non genera più apprendimento".

"Ecco perché la famiglia - sottolinea Bergoglio - apre per l'intera società una prospettiva ben più umana: apre gli occhi dei figli sulla vita e non solo lo sguardo, ma anche tutti gli altri sensi rappresentando una visione del rapporto umano edificato sulla libera alleanza d'amore. La famiglia introduce al bisogno dei legami di fedeltà, sincerità, fiducia, cooperazione, rispetto; incoraggia a progettare un mondo abitabile e a credere nei rapporti di fiducia, anche in condizioni difficili; insegna ad onorare la parola data, il rispetto delle singole persone, la condivisione dei limiti personali e altrui".

"E tutti siamo consapevoli - afferma - della insostituibilità dell'attenzione famigliare per i membri più piccoli, più vulnerabili, più feriti, e persino più disastrati nelle condotte della loro vita. Nella società, chi pratica questi atteggiamenti, li ha assimilati dallo spirito famigliare, non certo dalla competizione e dal desiderio di autorealizzazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata