Vaticano, Papa ai cardinali: Chi è sobrio è persona coerente

Città del Vaticano, 21 dic. (LaPresse) - "Chi è sobrio è una persona coerente ed essenziale in tutto, perché sa ridurre, recuperare, riciclare, riparare e vivere con il senso della misura". Così il Papa che ha ricevuto nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano i cardinali e superiori della Curia romana per gli auguri natalizi.

"La sobrietà - dice il Papa elencando un catalogo "non esaustivo delle virtù necessarie per chi presta servizio in Curia" - è la capacità di rinunciare al superfluo e di resistere alla logica consumistica dominante". "La sobrietà è prudenza, semplicità, essenzialità, equilibrio e temperanza - aggiunge Papa Francesco -. La sobrietà è guardare il mondo con gli occhi di Dio e con lo sguardo dei poveri e dalla parte dei poveri. La sobrietà è uno stile di vita che indica il primato dell'altro come principio gerarchico ed esprime l'esistenza come premura e servizio verso gli altri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata