Vaticano, Nuzzi: martedi mi siederò a banco imputati a testa alta

Roma, 22 nov. (LaPresse)- "Martedì entrerò in Vaticano per sedermi al banco degli imputati e farmi processare portando 'Via Crucis' come corpo del reato. All'interrogatorio, al processo ci vado a testa alta". Lo dice il giornalista Gianluigi Nuzzi su twitter sul processo che inizierà il 24 novembre in Vaticano nel quale è rinviato a giudizio, per la diffusione di documenti riservati della Santa Sede con altre 4 persone. Nuzzi inserisce anche l'hashtag #noinquisizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata