Vaticano, Lombardi: Papa incontrato ma non appoggiato Kim Davis

Città del Vaticano, 2 ott. (LaPresse) - Quello fra la signora Kim Davis (la funzionaria pubblica amaericana anti-gay ndr) e il Papa presso la Nunziatura di Washington è stato solo un "breve incontro" e Francesco non è entrato "nei dettagli della situazione della signora Davis". Lo ha affermato il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi, precisando che "l'incontro con lei non deve essere considerato come un appoggio alla sua posizione in tutti i suoi risvolti particolari e complessi".

"Il Papa - continua Lombardi- ha incontrato presso la Nunziatura di Washington successivamente diverse decine di persone invitate dalla Nunziatura per salutarlo in occasione del suo congedo prima della partenza da Washington per New York City, come avviene durante tutti i viaggi del Papa. Si è trattato di saluti molto brevi di cortesia a cui il Papa si è prestato con la sua caratteristica gentilezza e disponibilità. L`unica 'udienza' concessa dal Papa presso la Nunziatura è stata ad un suo antico alunno con la famiglia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata