Vaticano, Benedetto XVI: La mia rinuncia è valida, no a speculazioni

Città del Vaticano, 26 feb. (LaPresse/AP) - Il Papa emerito Benedetto XVI nega di aver ricevuto pressioni per le dimissioni e afferma che la decisione è stata presa liberamente ed è stata unicamente sua. Benedetto XVI lo scrive in una lettera inviata al vaticanista di La Stampa Andrea Tornielli respingendo le speculazioni "semplicemente assurde" sulle sue dimissioni. "Non c'è il minimo dubbio - spiega Ratzinger - circa la validità della mia rinuncia al ministero petrino. Unica condizione della validità è la piena libertà della decisione. Speculazioni circa la invalidità della rinuncia sono semplicemente assurde". "Il mantenimento dell'abito bianco e del nome Benedetto - precisa ancora il Papa emerito nella lettera - è una cosa semplicemente pratica. Nel momento della rinuncia non c'erano a disposizione altri vestiti. Del resto porto l'abito bianco in modo chiaramente distinto da quello del Papa. Anche qui si tratta di speculazioni senza il minimo fondamento".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata