Vaticano, 35 anni fa il tentato omicidio di Giovanni Paolo II
Il 13 maggio 1981 Ali Agca ferì con due colpi Wojtyla in piazza San Pietro

Oggi ricorrono i 35 anni dall'attentato a Giovanni Paolo II. Papa Wojtyla veniva colpito, in piazza San Pietro, da due colpi di pistola sparati da Ali Agca, terrorista turco di origini curde. Era il pomeriggio del 13 maggio 1981, festa della Madonna di Fatima. Il proiettile che gli aveva perforato il torace e che avrebbe dovuto ucciderlo è ora incastonato nella corona della statua della Vergine a Fatima. Agca ha cambiato versione diverse volte sulla matrice dell'attentato, arrivando anche ad accusare l'ayatollah Ruhollah Khomeini, sostenendo che gli avesse ordinato di uccidere Wojtyla. Tesi fortemente smentita dall'Iran. Il 'lupo grigio' è stato liberato dal carcere nel 2010.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata