Varese, 13 arresti e 77 kg di stupefacenti sequestrati

Varese, 16 set. (LaPresse) - Trasportavano hashish, marijuana e cocaina in Lombardia dalla Spagna. L'operazione 'Slice of coffe' condotta dalla guardia di finanza di Luino (Varese)che ha ricostruito l'organigramma dell'associazione criminale composta da italiani, marocchini, colombiani, ecuadoriani e polacchi, ha portato all'arresto di 13 persone, organizzatori, corrieri e pusher, e al sequestro di 77 kg di sostanze stupefacenti.

Le fiamme gialle luinesi hanno sequestrato settanta chilogrammi e mezzo di hashish, sei chilogrammi di marijuana, mezzo chilo di cocaina, metadone, tre autovetture ed una moto di grossa cilindrata, nonché diverse banconote da 50 euro false, usate dall'organizzazione criminale. Le sostanze stupefacenti sequestrate, una volta poste in commercio, avrebbero permesso guadagni per circa 1 milione di euro.

Le indagini sono iniziate in seguito al sequestro, a Luino, di un ovulo di hashish effettuato nei confronti di un italiano di anni 31, pregiudicato. Seguendo le attività di quest'ultimo, sono stati individuati i componenti di un'organizzazione criminale ben ramificata che dalla Spagna faceva arrivare in Italia sostanze stupefacenti utilizzando autovetture a noleggio o di proprietà di affiliati all'organizzazione. I fornitori iniziali della filiera erano marocchini, ma le compravendite venivano effettuate a Malaga dove, la sostanza stupefacente veniva stoccata e confezionata per il trasporto verso il mercato italiano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata