Vanna Marchi, legale: Forse libera prima dell'estate

Milano, 17 dic. (LaPresse) - La ex teleimbonitrice Vanna Marchi potrebbe tornare libera prima della prossima estate ed essere affidata in prova ai servizi sociali. Lo ha detto l'avvocato Liborio Cataliotti, nel corso di una conferenza stampa a Milano. Nei giorni scorsi la Cassazione ha ridotto la condanna definitiva per la donna portandola a 9 anni 6 mesi dai precedenti 14 anni inflitti in secondo grado. La Marchi ha già scontato 4 anni di detenzione tra carcere e arresti domiciliari, a cui va sommato un anno di liberazione anticipata e 3 anni di indulto. Dovrà ancora scontrare un anno e mezzo. Il 4 marzo potrà quindi essere affidata ai servizi sociali. "La Marchi continuerà a lavorare al bar vicino alla stazione centrale di Milano, dove già presta servizio" - ha detto il suo avvocato - anche con l'affidamento in prova. Nel bar lei non fa solo la barista ma fa anche una sorta di intrattenimento per i clienti". Per la figlia Stefania Nobile, invece, per cui la Cassazione ha ridotto la condanna portandola da 12 anni e 10 mesi a otto anni e un mese, che si trova ora in detenzione domiciliare, appena arriveranno le carte della sentenza da Roma, l'avvocato potrà chiedere l'affidamento in prova.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata