Valanga in Val Venosta: muoiono madre e figlia di 11 anni
Estratta dalla neve la ragazzina non ce l'ha fatta nonostante la corsa in ospedale

Disgrazia sulla neve. Una bambina di 11 anni e la sua mamma di 45 sono morte travolte da una valanga che si è staccata dalle montagne vicine alla Malga San Valentino, in alta val Venosta (Bolzano). Facevano parte di una comitiva di nove persone di nazionalità tedesca. Gli altri sette sci alpinisti sono invece tutti illesi. Erano impegnati in un fuoripista.

Madre e figlia sono state estratte dalla neve dai soccorritori e rianimate. Le loro condizioni sono apparse subito critiche. E nonostante la corsa in ospedale e i tentativi per rianimarle, non ce l'hanno fatta. Prima il decesso della figlia, poi quello della mamma poco dopo l'arrivo all'ospedale di Silandro (Bolzano).

La valanga aveva un fronte di circa 100 metri ed è caduta intorno alle 14 in alta Val Venosta, nella zona di Malga San Valentino sopra il lago di Resia, nei pressi del centro sciistico Haideralm.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata