Uomo trovato impiccato a Milano, scomparsa la fidanzata: ricerche lungo il canale Muzza
Si sarebbe suicidato. I due erano usciti in auto insieme, poi lui è rincasato con i vestiti bagnati e senza vettura che non è stata trovata

Un uomo di 31 anni, italiano, Manuel Buzzini, è stato trovato morto impiccato nel suo appartamento a Melzo in provincia di Milano. Si sarebbe suicidato. La fidanzata, Sara Luciani di 21 anni, risulta scomparsa e i vigili del fuoco hanno attivato le ricerche con l'ausilio della squadra elicottero e i colleghi sommozzatori. Le ricerche si concentrano lungo gli argini del canale Muzza, del fiume Adda e delle cave dell'hinterland.

Secondo la prima ricostruzione, venerdì sera la 21enne si sarebbe allontanata dalla casa dei genitori a Melzo, dove vive con il fidanzato, senza cellulare e sarebbe uscita con il compagno a bordo di una WV Golf scura. La vettura, di proprietà del 31enne, non è stata trovata. Lui poi sarebbe tornato a casa senza auto e con i vestiti bagnati.

Buzzini, operaio, si è impiccato nel cortile di via Mantova a Melzo dove abita sua nonna. Il corpo senza vita è stato scoperto sabato mattina. Ai familiari e conoscenti della coppia, spiegano i carabinieri, non risultano problemi nella relazione tra i due. 

Alle ricerche, oltre ai vigili del fuoco, partecipano i carabinieri della Compagnia di Cassano d'Adda e la protezione civile. Sono stati i pompieri a trovare il paraurti dell'automobile di Buzzini, completo di targa, nei pressi della centrale idroelettrica di Paullo (Milano), lungo le sponde del Canale Muzza. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata