Malore per Umberto Bossi: ricoverato in condizioni serie

Il fondatore della Lega si è sentito male nella sua casa di Gemonio: cadendo, avrebbe sbattuto la testa

Umberto Bossi è stato colto da un malore questo pomeriggio mentre era nella sua casa di Gemonio, in provincia di Varese. Il malore avrebbe provocato una caduta e il Senatùr avrebbe anche battuto la testa. Al momento, il fondatore della Lega, 77 anni, è ricoverato in condizioni serie all'ospedale di Varese.

Da quanto si apprende da fonti della Lega, Bossi è stato sottoposto a una angiotac del cervello da cui è emersa l'assenza di una emorragia. I valori ematochimici bassi potrebbero aver scatenato una crisi epilettica. Da quanto si è saputo, inoltre, Bossi muoverebbe in maniera normale il braccio destro. Cauto ottimismo da parte dei medici che lo hanno in cura. Il fondatore della Lega ripeterà tra 12 ore la Tac e nel frattempo è stata sospesa la sedazione.

"Coraggio vecchio leone, siamo tutti con te", scrive su Twitter l'ex segretario federale della Lega ed ex governatore della Lombardia, Roberto Maroni. "Siamo sollevati per le condizioni di salute di Umberto Bossi, fortunatamente non ha avuto quello che temevamo nei primi momenti", dice inoltre Maroni. "Bossi rimarrà in ospedale questa notte sotto sedazione e domani farà tutti gli accertamenti del caso ma i medici sono cautamente ottimisti", aggiunge l'ex governatore lombardo facendo intendere che, se le condizioni di Bossi lo permetteranno, nelle prossime ore lo andrà a trovare.

Matteo Salvini spera che Bossi si rimetta presto e Silvio Berlusconi, durante la registrazione di 'Porta a Porta', commenta così l'accaduto: Bossi "è una brava persona, leale, siamo amici e io gli voglio bene. Gli mando i più affettuosi auguri di pronta guarigione". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata