Udine, le ricerche dello speleologo bloccato sul Monte Canin
Uno speleologo è caduto per una ventina di metri durante un'escursione sul monte Canin, al confine tra Udine e la Slovenia. L'uomo è precipitato in una grotta rimanendo bloccato a circa 200 metri di profondità. L’incidente è avvenuto a quota 2.200 metri mentre l'esperto stava esplorando la cavità che si trova sotto la cima del monte. Nella caduta ha subito un forte colpo alla testa che gli ha causato un trauma cranico.