Ucciso bracciante agricolo nel reggino, era legato a cosca Talia-Rodà

Reggio Calabria, 3 gen. (LaPresse) - Questo pomeriggio a Ferruzzano, in località Catena, nel reggino, è stato trovato privo di vita il 47enne Domenico Rodà, nato a Bruzzano Zeffirio (Reggio Calabria), residente in Brancaleone in via Lungomare, coniugato, bracciante agricolo, pregiudicato. L'uomo era stato sottoposto alla sorveglianza speciale della polizia perché legato per vincoli di parentela alla cosca 'Talia-Rodà'. Il 47enne è stato raggiunto da numerosi colpi di fucile, sette in totale, mentre si trovava in aperta campagna all'interno del suo Piaggio Ape. Sul posto sono accorsi i carabinieri della sezione Investigazioni scientifiche per il sopralluogo. Sono in corso numerose perquisizioni finalizzate a individuare con certezza gli autori del reato. Si indaga a 360 gradi per quanto attiene il movente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata