Uccise maresciallo dei carabinieri a Marsala: arrestato
Silvio Mirarchi era stato colpito alla schiena durante un'operazione antidroga con un collega

I carabinieri del comando provinciale di Trapani, insieme a militari del Ros e dello squadrone eliportato cacciatori di Calabria, a seguito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Marsala e condotte con il supporto del Ris di Messina, hanno arrestato l'autore dell'omicidio del maresciallo Capo Silvio Mirarchi, avvenuto il 31 maggio scorso a Marsala, sulla base del provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale lilibetano.

Silvio Mirarchi era stato ferito da un colpo d'arma da fuoco a Marsala, in provincia di Trapani, colpito alla schiena durante un servizio di appostamento mentre si trovava con un collega nei pressi di una serra utilizzata per la coltivazione di marijuana tra le contrade Ciavolo e Ventrischi. Soccorso dal collega, era stato portato in ospedale, dove è morto il giorno successivo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata