Uccisa ad Avola, confessa l'ex fidanzato della figlia

Ha confessato Giuseppe Lanteri, il 19enne accusato dell'omicidio di Loredana Lopiano, infermiera di 47 anni, uccisa a coltellate ieri mattina sulla porta di casa ad Avola, nel Siracusano. Il ragazzo, ex fidanzato della figlia 16enne della vittima, era stato fermato ieri sera e portato in commissariato ad Avola, prima di essere trasferito in carcere. Agli inquirenti ha raccontato di non essere riuscito ad accettare la fine del fidanzamento. La vittima, che probabilmente è morta per cercare di proteggere la figlia, è stata colpita al collo con un coltello subito dopo aver aperto la porta di casa all'assassino. Ad avvertire la polizia era stata proprio la figlia dell'infermiera, morta in ambulanza durante il trasporto verso l'ospedale.