Turista tedesca denuncia stupro: due allievi di polizia indagati
La 19enne sarebbe stata violentata in un hotel di Rimini sabato pomeriggio. Aggredita una 39enne anche a Pescara

Violenza sessuale di gruppo nei confronti di una turista tedesca di 19 anni. Questa l'accusa per due giovani, di 21 e 23 anni, studenti della scuola allievi polizia di Stato di Brescia, che, secondo quanto riporta Rimini Today, sono indagati dal personale della squadra mobile di Rimini dopo la denuncia della giovane. Lo stupro sarebbe stato commesso nella stanza di un hotel in via Siracusa a Rimini nel pomeriggio di sabato. La vittima è stata poi accompagnata in ospedale e sottoposta ai controlli di rito. I sanitari, nel corso della visita, avrebbero accertato lo stupro ma non sarebbero emerse ulteriori lesioni.

Sempre sabato una 39enne è stata violentata a Pescara, nei pressi della stazione centrale. Secondo quanto riporta il Centro, il presunto aggressore, un senegalese di 61 anni, è stato arrestato e la vittima è stata ricoverata in ospedale.

Questi sono solo gli ultimi di una lunga serie di episodi di aggressioni a sfondo sessuale. Di pochi giorni fa il caso di Jesolo, dove una 15enne è stata stuprata dopo una serata passata con gli amici in un locale di piazza Mazzini. Accusato della violenza un 25enne senegalese, che è stato fermato dalla polizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata