Turismo, 2,5 milioni di italiani in vacanza per l'Epifania (+51%)

Roma, 2 gen. (LaPresse) - Quasi due milioni e mezzo di italiani si concederanno una vacanza in occasione dell'Epifania: un numero decisamente maggiore rispetto al milione e mezzo dello scorso anno (si tratta del 51% in più) e che viene interpretato "con forte ottimismo" da Federalberghi. I dati emergono da un'indagine previsionale sui consumi turistici degli italiani per l'Epifania, realizzata con il supporto tecnico dell'istituto ACS Marketing Solutions. Allo stesso tempo, però, il giro d'affari complessivo è di circa 494 milioni di euro, quindi in calo rispetto ai 510 milioni dell'anno scorso.

Il 94% dei fortunati che si concederanno una vacanza ha scelto l'Italia come meta (rispetto all'84% del 2015). Un milione e 200mila partiranno a ridosso del 6 gennaio, mentre 544mila hanno iniziato la loro vacanza a Natale e 609mila sono fuori casa da Capodanno.

L'alloggio preferito sarà la casa di parenti o amici nel 35,6% dei casi (rispetto al 41% del 2015), seguito dall'albergo con il 23,9% (era il 24,4% lo scorso anno). La durata media si attesterà sulle 3 notti e la spesa media si aggirerà sui 407 euro (rispetto ai 414 euro del 2015): 393 per chi rimane in Italia e 625 per chi va all'estero.

"All'avvio dell'anno nuovo - spiega il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca - ribadiamo come Governo e Parlamento debbano decidere immediatamente una strategia condivisa per fare in modo che i segnali di ripresa di uno dei settori maggiormente trainanti l'economia nazionale possano essere adeguatamente supportati e consolidati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata