Trovata impiccata 22enne scomparsa: morto anche il figlio
La giovane era in vacanza in campeggio sul Lago di Bolsena

E' stata ritrovata impiccata a un albero nei pressi del lago, a poca distanza dal campeggio dal quale era scomparsa, la 22enne austriaca di cui si erano perse le tracce venerdì sera. Per i carabinieri si tratta cercamente di un suicidio. Anche il figlio di 4 mesi è stato ritrovato morto, non è chiaro se sia stata la giovane a ucciderlo prima di togliersi la vita, o se sia morto di stenti.

I vigili del fuoco anche questa mattina erano alla ricerca della ragazza scomparsa insieme al figlio di 4 mesi l'altro ieri notte sul lungolago di Montefiascone (Viterbo). "Durante la giornata di ieri è stato rintracciato il segnale del telefono, lo stiamo seguendo", ha spiegato ai microfoni di SkyTg24 Francesco Marchi, a capo del team dei vigili del fuoco. "Anche oggi - ha aggiunto - faremo ricerche con l'elicottero, faremo immergere sommozzatori e manderemo squadre nel punto in cui abbiamo rintracciato il segnale del telefono. E' ancora attivo e questo ci fa pensare che la donna non sia finita in acqua".

La giovane era in vacanza al camping Amalasunta sul Lago di Bolsena. Intorno a mezzanotte di venerdì sera era uscita dal bungalow dove alloggiava per far addormentare il bimbo e non era più ritornata. A sporgere denuncia, sabato mattina alle 10:30 sono stati il padre e la madre della ragazza, che erano con lei. Subito sono scattate le ricerche con il corpo forestale dello Stato, i carabinieri, la polizia e i vigili del fuoco. I sommozzatori l'hanno cercata anche nel lago. La giovane, di origini italiane ma nata in Austria, era una studentessa universitaria. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata