Troppi turisti: a Venezia arrivano i tornelli "anti-invasione"
Sono entrati in funzione stamattina, per la prima volta, a Venezia, i tornelli che serviranno a fermare e deviare i turisti in caso di afflusso eccezionale alla città storica. I due varchi - uno ai piedi del ponte di Calatrava, l'altro all'imbocco di Lista di Spagna - vengono presidiati da agenti della Polizia municipale che osservano il grande afflusso di turisti, mentre per i residenti il via libera è sempre garantito. Il blocco è operativo per il ponte del Primo Maggio. "Le persone che decidono di venire a Venezia - spiega il sindaco Luigi Brugnaro - sono sempre ospiti importanti per noi. Stiamo sconsigliando, soprattutto a quelli che arrivano in giornata, di farlo in giorni da bollino nero per una maggiore vivibilità e sicurezza di questa città".