Trezzano sul Naviglio, inaugurata la "Casa Lea Garofalo"
E' stata restituita alla comunità di Trezzano sul Naviglio la villa di via Donizetti confiscata alla criminalità organizzata da oltre 25 anni. Oggi l'inaugurazione con Rosi Bindi, presidente della commissione Antimafia. Laddove un tempo viveva una famiglia mafiosa, da oggi sarà attivo un progetto di housing sociale di grande valore che permetterà di aiutare donne in difficoltà con i loro bambini. Non ha caso si è scelto di intitolare il bene a Lea Garofalo, giovane mamma e testimone di giustizia, uccisa nel 2009 a Milano.