Trento, traffico internazionale di droga: 16 arresti
Le rotte balcaniche come vie privilegiate per il traffico di droga: è quanto ha scoperto la polizia di Trento che, con una vasta operazione antidroga (denominata 'Zaghi') in collaborazione con la polizia giudiziaria del Tribunale di Trento, la polizia stradale di Trento e la squadra mobile di Verona, ha portato alla luce un vasto traffico di sostanze stupefacenti gestito da un'organizzazione criminale transnazionale che operava oltre che in Italia anche in Bosnia, Slovenia e Croazia. Sedici le persone arrestate, mentre altre sei erano già state fermate in passato, tra novembre 2015 e dicembre 2017. Inoltre undici persone hanno ricevuto custodie cautelari in carcere, cinque custodie cautelari degli arresti domiciliari e infine otto risultano latitanti all'estero. Durante l'operazione sono stati sequestrati 11,4 kg di stupefacenti, oltre a 13.500 euro in contanti, quattro autovetture, una moto e 12 fucili. Per il successo dell'operazione è stata indispensabile la collaborazione con le forze dell'ordine bosniaca, croata e slovena.