Trento, spara ai genitori e poi si uccide a Romallo

Milano, 10 ago. (LaPresse) - Ha sparato ai genitori ultrasettantenni e poi si è ucciso. E' successo a Romallo in Trentino. La tragedia è avvenuta in una casa poco distante dalla piazza centrale e dalla chiesa del paese della Val di Non. A trovare i corpi senza vita è stato un parente, preoccupato perchè nessuno rispondeva al telefono.

La famiglia era originaria di Romallo, ma si era trasferita a Milano, dove tornava spesso, soprattutto nei periodi di ferie.

La coppia di anziani sarebbe stata uccisa, secondo le prime ricostruzioni, con una pistola, che poi il figlio avrebbe rivolto contro se stesso. Ancora da chiarire i motivi del duplice omicidio e suicidio. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata