Trento, anarchici contro gazebo Lega: 3 contusi

Trento, 18 gen. (LaPresse) - Tre contusi è il bilancio di un blitz di un gruppo di anarchici a un gazebo della Lega Nord, a Trento, in piazza del Duomo. "Sono stati malmenati, come si può vedere da una foto che ho pubblicato su Facebook, un attivista della Lega Nord, l'ex presidente del Consiglio regionale del Trentino Alto Adige Franco Tretter e il gestore di un bar, che sono stati attaccati da una trentina di anarchici che hanno assaltato il nostro gazebo mentre stavamo raccogliendo le firme contro i contributi per la disoccupazione che vengono erogati agli immigrati", racconta Maurizio Fugatti, segretario della Lega Nord Trentino. "Il secondo attacco in due giorni", denuncia il segretario regionale leghista. "Già ieri- dice Fugatti - sempre una trentina di anarchici ci hanno impedito di raccogliere, le firme. Ci stanno impedendo di svolgere il nostro mandato democratico". E' in corso una indagine della polizia, intervenuta sul posto.

"Due assalti negli ultimi due giorni, un gazebo devastato e tre persone ferite. Questa è l'idea di democrazia che hanno i militanti o le persone che si ispirano ai partiti della sinistra", dichiara Fugatti. "I cittadini che pensano di votare Bersani o Monti devono sapere che sono le stesse persone che hanno già fatto, o faranno dopo le elezioni- aggiunge Fugatti- un'alleanza per portare e lasciare al governo la sinistra antagonista. Questi gesti, comunque, non fanno altro che legittimare e rafforzare la nostra campagna contro i sussidi agli stranieri senza lavoro. I soldi dei trentini devono essere impiegati per aiutare le nostre famiglie e le nostre imprese in difficoltà".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata