Tratta di baby calciatori dall'Africa: "Presto per chiamarlo fenomeno"
Facevano entrare illegalmente in Italia minorenni africani per poi farli giocare in squadre di calcio italiane. Quattro gli indagati per immigrazione clandestina: i Presidenti delle squadre del Prato e della Sestese, un procuratore sportivo e una donna di origine ivoriana. "E' presto per dire se si tratti di un fenomeno", spiega il procuratore capo di Prato, Giuseppe Nicolosi.