Tragedia nel reggiano, due giovani muoiono carbonizzati in camper

Cavriago (Reggio Emilia), 23 ott. (LaPresse) - Tragedia in via Neida a Cavriago, in provincia di Reggio Emilia, dove due giovani di 14 e 18 anni, entrambi del luogo, sono morti carbonizzati in un camper. Il mezzo era parcheggiato nel cortile dell'abitazione del 14enne, dove le vittime stavano dormendo, insieme a due amici di 16 e 19 anni, scampati alla tragedia e ora ricoverati in osservazione all'ospedale di Montecchio Emilia per una lieve intossicazione. Le loro condizioni, fa sapere l'ospedale, non sono preoccupanti.

Secondo la prima ricostruzione fatta dai carabinieri di Reggio Emilia intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco, i quattro dopo aver trascorso la serata insieme si sarebbero addormentati nel camper che, intorno alle 5.30, ha preso fuoco. A causare il rogo potrebbe essere stata una stufetta elettrica accesa. Il 16enne e il 19enne sono riusciti a fuggire, mentre gli altri due sono rimasti intrappolati nel rogo e all'arrivo dei soccorsi per loro non c'è stato più nulla da fare. Per fare luce sulla tragedia la procura di Reggio Emilia aprirà un'inchiesta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata