Traffico internazionale di cherosene rubato alla Nato: 14 denunce e un arresto

Il carburante sottratto da un oleodotto in Belgio e rivenduto

(LaPresse) - Un traffico internazionale di cherosene rubato,da un oleodotto della Nato in Belgio, è stato smascherato dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma in un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica capitolina, in collaborazione con l’autorità giudiziaria e la polizia belga. Il gruppo criminale aveva introdotto clandestinamente circa un milione di litri di cherosene, dopo averlo sottrato da una conduttura di proprietà dell’Alleanza atlantica. Il carburante veniva caricato su autoarticolati di una società di trasporti di Pomezia, per essere poi commercializzato, con un danno per la Nato di circa 1 milione di euro. Arrestato il rappresentante legale dell’impresa pometina, indagate a piede libero 22 persone . Sequestrati 2 semirimorchi, 102 cisterne in polietilene da 1000 litri e 1 cisterna ferroviaria da 36mila litri, utilizzati per il trasporto in Italia del prodotto petrolifero.