Traffico da bollino nero: milioni in viaggio verso spiagge e confini
Situazione critica anche nella giornata di domenica

Traffico, come da programma, da bollino nero nel weekend che anticipa il Ferragosto, con milioni di veicoli in viaggio verso le località di villeggiatura, sul corridoio adriatico e tirrenico. La circolazione, più densa al mattino, è andata normalizzandosi nel pomeriggio. La situazione rimane comunque da bollino rosso anche per parte di domenica, per passare poi a intensa ma più fluida verso sera. I mezzi pesanti si sono fermati dalle ore 8 fino alle 22 e non circoleranno domenica dalle 7 alle 22. La notte tra venerdì e sabato è stata quella a maggior intensità di traffico dell'estate sul tratto della A4 gestito da Autovie, con volumi elevatissimi che hanno superato i 3mila veicoli l'ora in arrivo dal passante di Mestre in direzione Trieste: per la maggior parte turisti diretti verso le località dell'alto Adriatico, sia italiane che slovene e croate. Un cordone di auto, caravan e roulotte senza soluzione di continuità da Venezia fino a Trieste, per poi proseguire oltreconfine. Alla barriera di Trieste Lisert a lungo 3 chilometri di coda, poi ridotta in serata; sul tratto di A4 tra Padova est e Venezia si sono toccate punte intorno ai 5mila veicoli l'ora.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata