Traffico anabolizzanti per palestre tra Liguria e Toscana: 8 indagati

Genova, 30 mag. (LaPresse) - Dopo le segnalazioni delle madri preoccupate per la salute dei propri figli frequentatori di una palestra spezzina, il Nas di Genova ha condotto indagini coordinate dalla Procura di La Spezia che hanno permesso di smantellare un sodalizio criminale dedito al traffico di farmaci anabolizzanti che agiva principalmente nelle Province di La Spezia e di Massa Carrara. I farmaci, prodotti nell'Europa dell'Est, venivano acquistati illegalmente su internet per poi essere ceduti e somministrati sia a giovani spezzini che a noti body-builders vincitori di competizioni nazionali ed internazionali. Le perquisizioni, eseguite dai militari all'interno della palestra e presso il domicilio degli 8 indagati e degli atleti, hanno portato al sequestro di numerose confezioni di medicinali ad azione anabolizzante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata